Radiofrequenza

La radiofrequenza bipolare è una nuova tecnica della medicina estetica che porta ad ottenere un ringiovanimento della pelle del viso, attenuando in modo durevole ed efficace le rughe e il cedimento cutaneo. Funziona con uno particolare strumento capace di trasferire l’energia elettrica sottocute in forma di calore, stimolando il collageno.

Con lo stesso sistema è possibile intervenire sugli inestetismi che riguardano il rilassamento cutaneo di tutte le aree del corpo.
Questa moderna tecnologia, attraverso un sofisticato sistema elettronico, va ad aumentare la temperatura del tessuto connettivo in profondità e, con l’attivazione dei fibroblasti, stimola la produzione di nuovo collagene ed elastina.
Il trattamento consente quindi di ridurre le rughe e i segni di invecchiamento, offrendo alla pelle un effetto lifting naturale.

Questo sistema è assolutamente indolore e l’epidermide non subisce danni, anzi il risultato è quello di una pelle più giovane ed elastica.
Dopo un trattamento con Radiofrequenza bipolare si può subito tornare alle normali attività in quanto la tecnica causa solo una sensazione di leggero calore.

La Radiofrequenza bipolare è una autentica innovazione nell’ambito del ringiovanimento non chirurgico, con numerosi vantaggi se confrontata con altre tecniche quali il thermage.

Quest’ultimo può infatti creare al paziente una sensazione di fastidio o leggero dolore. Con la radiofrequenza bipolare invece questo non avviene.
La radiofrequenza bipolare non presenta carattere invasivo, può essere impiegata contemporaneamente ad altri trattamenti estetici senza interazioni ed è un trattamento che può essere applicato in ogni periodo dell’anno in quanto un’eventuale esposizione al sole non ne limita gli effetti e i vantaggi.