Attualmente sei su:

Fillers

Fillers

I FILLERS

L'utilizzo di trattamenti filler a base di acido ialuronico per motivi estetici è sempre più frequente grazie agli ottimi risultati che è possibile raggiungere.
L'acido ialuronico appartiene alla categoria degli zuccheri, si tratta infatti di un mucopolisaccaride che si trova in concentrazioni molto elevate nella pelle nella fase dell’adolescenza.
E’ una molecola molto idratante e possiede una forte capacità di richiamare acqua nei tessuti.
Possiede un'elevata capacità di idratare i tessuti richiamando l'acqua che la cute non riesce più a trattenere, risultando così secca e svuotata. L'elevato livello di concentrazione di acido ialuronico nel corpo umano si riduce nel corso degli anni per l'esposizione solare e l'eventuale presenza di radicali liberi. Questo comporta una riduzione della compattezza della pelle, una progressiva diminuzione dell'elasticità e la comparsa di segni dell'invecchiamento cutaneo.
Tramite infiltrazioni con i trattamenti filler a base di acido ialuronico è possibile limitare questa tendenza facendo recuperare alla pelle una maggiore elasticità e idratazione, correggendo dall'interno le rughe di tipo statico e quelle dinamiche.
Il trattamento consiste nell'effettuare delle microiniezioni di acido ialuronico nel tessuto cutaneo, utilizzando aghi molto sottili e riempiendo con precisione le aree della pelle che appaiono più svuotate riducendo così la presenza delle rughe.
Grazie all'utilizzo delle tecniche dei filler è possibile iniettare l'acido sotto la ruga o la zona svuotata utilizzando diverse formulazioni e densità che, in base alle esigenze, potranno riempire o aumentare di volume la zona trattata.
I filler sono utilizzati sia per il trattamento delle rughe superficiali che delle rughe profonde, sono riassorbibili totalmente e correggono gli inestetismi della pelle per circa 8-10 mesi.


I risultati dei trattamenti filler sono subito visibili e permettono di intervenire su diversi aspetti e aree quali:

• rughe glabellari, rughe della fronte, rughe di espressione orizzontali solchi naso genieni, piega nasolabiale, rughe della marionetta o commissure orali, rughe periorali;
• correzione del profilo e maggiore volume alle labbra;
• ridefinizione dell'ovale, correzione proporzioni e volumi zigomi e mento.

Il filler si compone di acido ialuronico di bio-sintesi cross-linked, una sostanza morbida e facilmente iniettabile, a cui si associa una leggera dose di anestetico che rende il trattamento ideale anche per i pazienti e le pazienti con una soglia del dolore molto bassa.
Le sedute di filler hanno una durata di 15/30 minuti. Subito dopo la seduta il paziente può ritornare alle proprie attività lavorative e sociali.


Controindicazioni ed aspetti negativi

Dopo il trattamento con l'acido ialuronico il paziente può continuare le normali attività di tutti i giorni. A volte può comparire per pochi minuti un lieve rossore sulla parte trattata, mentre sono rari i casi in cui soprattutto nei pazienti più predisposti possono apparire dei piccoli lividi che spariscono pochi giorni dopo il trattamento.
Per risultati ancora più elevati i filler vengono abbinati al botulino e a trattamenti finalizzati a ringiovanire i tessuti cutanei come i peeling chimici, i programmi anti-aging di biostimolazione cutanea e quelli di foto-ringiovanimento tramite le tecnologia della luce pulsata e della radiofrequenza.
In fase di consultazione il chirurgo analizza i bisogni e le esigenze del paziente consigliando una serie di trattamenti specifici e complementari che dovranno essere effettuati per raggiungere i risultati desiderati.


PROTOCOLLO DI PREPARAZIONE AI FILLER

Il protocollo di preparazione a tutti i tipi di peeling che sono stati elencati prevede la seguente procedura:
1-Nei 7-10 giorni precedenti il trattamento, la sera prima di coricarsi, applicare sul volto GLICOPLUS SIERO, uno speciale siero concentrato contenente acido glicolico al 20% oppure, sempre nei 7 giorni prima del filler, applicare a giornate alternate GLICOMASK, una maschera a risciacquo con acido glicolico 20%. Le pazienti possono anche optare per un trattamento di microdermoabrasione al diamante che favorisce l'eliminazione dello strato superficiale della pelle con un'azione meccanica delicata, rendendo ancora più proficuo il successivo filler.
2-3 giorni prima del filler è importante evitare di applicare qualsiasi prodotto sulla zona da trattare
3-Per 4 o 5 giorni dopo il trattamento è necessario idratare la pelle. Il siero consigliato è JALOPLUS SIERO, contenente un concentrato di acido ialuronico e collagene, che favorisce la desquamazione. Quotidianamente è bene anche eseguire uno scrub con NUTRISCRUB, prodotto delicato che aiuta ad accelerare la fase di desquamazione.
4-Continuare con un trattamento di mantenimento utilizzando il siero GLICOPLUS o la maschera a risciacquo JALOMASK


ESECUZIONE DEL FILLER

Durante il trattamento il paziente potrebbe sentire un certo bruciore la cui intensità e durata sono legate alla portata del filler.
I pazienti che effettuano filler più leggeri o di media entità generalmente avvertono una sensazione di bruciore che dura all'incirca 3 o 4 minuti e che sparisce gradatamente in modo naturale o applicando prodotti neutralizzanti o lenitivi.
Durante tutto il periodo di trattamento è obbligatoria la massima protezione dai raggi solari.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.