Attualmente sei su:

Luce Pulsata

Luce Pulsata

LUCE PULSATA

La Luce pulsata o IPL (Intense Pulsed Light) nasce alla fine degli anni novanta e viene utilizzata prevalentemente per il trattamento delle teleangectasie agli arti inferiori e per gli angiomi. Emette un'energia luminosa pulsata ad ampio spettro, non coerente e non collimata, e per queste caratteristiche differisce dalla luce laser.
Nonostante le differenze con quest'ultimo, la luce pulsata viene anch'essa utilizzata per i trattamenti dermatologici, grazie all'ampio spettro di lunghezze d'onda che può coprire risultando così non solo utile nel foto-ringiovanimento ma anche nel trattamento dei disturbi della pigmentazione, delle lesioni vascolari, dell'ipertricosi e dell'irsutismo.
Grazie ai trattamenti con IPL è possibile ottenere importanti benefici al livello di ringiovanimento dei tessuti cutanei. L'energia luminosa infatti attiva in profondità la produzione di collagene, che aumenta la tonicità dei tessuti cutanei e conferisce maggiore elasticità alla pelle. Sono ben visibili inoltre gli effetti sulle macchie della pelle e sui capillari che, grazie alla luce pulsata, schiariscono sensibilmente risultando meno visibili. Utilizzata come metodo per l'epilazione la luce pulsata va ad agire sul bulbo pilifero eliminando la ricrescita del pelo senza effetti collaterali per i tessuti cutanei.


PRINCIPALI APPLICAZIONI DELLA LUCE PULSATA

Sia la dermatologia che la medicina estetica traggono ottimi benefici dall'utilizzo della luce pulsata, trattando in modo poco invasivo una serie di inestetismi e problematiche fra le quali:

• epilazione permanente
• couperose, acne rosacea e teleangectasie del volto
• macchie cutanee, macchie solari e lesioni pigmentate
• fotoringiovanimento cutaneo non ablativo

Il foto ringiovanimento non ablativo ad esempio è una terapia molto efficace che interviene sulle macchie causate dall'invecchiamento, sui capillari del viso, sulle rughe. Grazie a questo trattamento si può notare un rapido perfezionamento della qualità della pelle già dopo due o tre sedute con miglioramenti continui per 6 mesi circa, senza effetti collaterali.
Un ciclo di fotoringiovanimento con luce pulsata include generalmente dalle 3 alle 5 sedute a cui sottoporsi ogni 3 o 4 settimane, per poi mantenere gli effetti con 1 o 2 sedute ogni 6 mesi al fine di ritardare l'invecchiamento cutaneo. La terapia viene eseguita a livello ambulatoriale, senza degenza, ed non è necessario interrompere le proprie attività quotidiane.
Nel trattamento di foto epilazione con luce pulsata invece si interviene per ridurre in modo duraturo la quantità di peli e rallentare la loro ricrescita. Gli effetti sono maggiormente visibili in pazienti con peli più resistenti e scuri, ricchi di melanina e in ogni caso è importante ricordare che la luce pulsata agisce solo durante la fase di crescita del pelo. Per questo motivo questo trattamento richiede più sedute, generalmente un ciclo di 7 o 8 trattamenti in base alla zona su cui intervenire e al profilo individuale della paziente. La selettività di assorbimento assicura ottimi risultati estetici senza danneggiare l'epidermide.


COME SI SVOLGE UN TRATTAMENTO DI LUCE PULSATA?

I trattamenti a luce pulsata sono impiegati con successo in diversi ambiti, con un vantaggio estetico notevole ed effetti collaterali minimi come leggeri arrossamenti che svaniscono in poche ore. Sempre più pazienti infatti richiedono trattamenti estetici capaci di risolvere più inestetismi senza compromettere la vita sociale e professionale. La luce pulsata risponde perfettamente a questa esigenza, con trattamenti pratici, sicuri e mirati a rimuovere l'inestetismo anche in abbinamento con altre tecniche.
Le sedute di luce pulsata hanno una durata di circa 30-40 minuti in base all'estensione della zona da trattare e non provocano nessun dolore particolare. Anche la cadenza delle sedute e il numero varia a seconda dei bisogni del paziente.
E' bene ricordare che nelle settimane prima del trattamento è obbligatorio evitare di assumere delle medicine foto sensibilizzanti, così come di esporsi al sole e alle lampade abbronzanti. Anche in seguito al trattamento è necessario utilizzare creme con alta protezione solare per non incorrere in fenomeni di iperpigmentazione.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.