Attualmente sei su:

Lifting Cosce E Glutei

Lifting Cosce E Glutei

IL LIFTING DELLE COSCE E DEI GLUTEI

La cellulite in fase avanzata assume un aspetto cosiddetto a “buccia d'arancia” con conseguente rilassamento della pelle e dei tessuti coinvolti. Può sopraggiungere sia a causa dell'invecchiamento cutaneo sia in seguito ad un eccessivo dimagrimento, presentando una pelle molto fragile e con diverse pieghe. Generalmente si localizza sui glutei e sulla parte posteriore delle cosce e provoca un certo disagio nella paziente che si rivolge alla chirurgia estetica per ridurre ed eliminare l'inestetismo.


Quando sottoporsi all’intervento

Il lifting delle cosce e dei glutei è la risposta ideale ai problemi di flaccidità dei tessuti e di accumulo di adipe in eccesso. Tuttavia è bene ricordare che si consiglia questo tipo di intervento quando l'inestetismo è molto evidente e la paziente sente psicologicamente una forte motivazione nei confronti della correzione del difetto, in quanto il lifting delle cosce e dei glutei lascia una cicatrice significativamente lunga che dall'inguine prosegue in diagonale sui glutei.


liftingcosce


La tecnica operatoria e l'anestesia

L'intervento di lifting delle cosce e dei glutei ha una durata di circa 3 ore e si esegue in anestesia generale. E' generalmente abbinato ad un trattamento di liposuzione che permette di aumentare i benefici estetici derivanti dallo stiramento e dall'asportazione dei tessuti cutanei flaccidi.


Come modellare la pelle

Grazie alla liposuzione con la quale viene eliminato il grasso sottocutaneo è possibile stirare e modellare la pelle più efficacemente, riducendo i traumi e migliorando l'aderenza ai tessuti sottocutanei.
Questi effetti positivi si riflettono anche sul decorso post-operato che risulta migliore e beneficia della maggiore vitalità del tessuto cutaneo.
Il modellamento della nuova linea dei glutei e delle cosce viene poi completato con la sutura conclusiva. Ad operazione terminata il medico applica una medicazione di protezione che deve essere mantenuta per una settimana e sostituita con un collant di tipo elasticizzato.

 


Il periodo post-operatorio

Dopo l'intervento è normale avvertire per i primi 2-3 giorni un leggero dolore, che però non limita la possibilità di camminare. Il movimento è infatti fondamentale per un corretto ripristino della circolazione del sangue.
Dopo 2-3 giorni la paziente può essere dimessa dalla clinica, ma è importante sottolineare che i primi giorni dopo l'intervento dovrà prestare attenzione quando si siede per evitare che tensioni della pelle nella zona della ferita possano portare ad un'imperfetta cicatrizzazione dei tessuti.
Rispettando questi accorgimenti dopo 15 giorni è possibile riprendere le normali attività, mentre per praticare sport sarà necessario attendere fino a 30-45 giorni.


liftingcosce


Complicazioni lifting delle cosce e dei glutei

La tecnica chirurgica esegue oggi questo tipo di intervento in modo meno traumatico rispetto al passato. Lo scollamento dei tessuti infatti è più contenuto, il rischio di ecchimosi e infezioni si è ridotto considerevolmente, ma è bene essere informati sulle possibili complicazioni post operatorie.


Tromboembolia

Una di queste è la tromboembolia, registrata più frequentemente in pazienti che hanno effettuato l'intervento dopo voli aerei intercontinentali. L'intervento di lifting delle cosce e dei glutei quindi viene eseguito in modo da ridurre questo tipo di rischio.


Le cicatrici

Le cicatrici che seguono l'intervento si schiariscono dopo un tempo piuttosto lungo, circa 6 o 8 mesi, mentre dopo un anno o un anno e mezzo la paziente nota una stabilità nell'aspetto cicatriziale.


Risultati

Con il lifting alle cosce e ai glutei è possibile ottenere degli ottimi risultati in termini di correzione del cedimento dei tessuti, inoltre abbinando il trattamento alla liposuzione i volumi vengono ridotti, i glutei appaiono più compatti e il profilo della piega sottoglutea più definita.
La figura nel complesso risulta molto più armoniosa rispetto ai risultati che si possono ottenere con la precedente tecnica definita “dermolipectomia trocanterica” con la quale si rimuove in blocco la pelle e l'adipe.
Nonostante gli ottimi risultati, l'intervento di lifting alle cosce e ai glutei va effettuato solo in pazienti selezionati.


LIFTING COSCE E GLUTEI
Tipologia intervento

SPINALE O EPIDURALE - GENERALE
Durata intervento

1 - 3 ORE
Degenza

1 GIORNO
Ritorno al sociale

2 -3 SETTIMANE

IL LIFTING DELLA PARTE INTERNA DELLE COSCE

Quando sottoporsi all'intervento

Qualora nella superficie interna delle cosce sia presente tessuto cutaneo e adiposo rilassato l'intervento di lifting risulta indicato.
La regione delle cosce maggiormente colpita è quella del terzo superiore ed è causata alle volte da un repentino dimagrimento, dall'invecchiamento della pelle, dalla presenza di tessuto adiposo per un periodo prolungato e dalla predisposizione della pelle al rilassamento.


Chi può sottoporsi all’intervento

Ci si sottopone all'intervento di lifting della parte interna delle cosce dopo i 35-40 anni di età, ma alle volte anche persone più giovani beneficiano dell'operazione. Per questa tipologia di difetto l'età non è determinante e in alcuni casi ragazze sotto i trent'anni potrebbero dover ricorrere all'intervento per risolvere il problema del cedimento dei tessuti prima di donne quarantenni con una migliore tonicità cutanea.


Perché sottoporsi all’intervento

Questa tipologia di intervento è infatti utilizzata per risolvere le problematiche relative al rilassamento e alla flaccidità delle pelle nella zona interna delle cosce. Durante l'intervento chirurgico la pelle in eccesso viene asportata, innalzata e distesa mentre con la liposuzione viene aspirato il grasso in eccesso.


Tecnica operatoria

L'intervento di lifting della parte interna delle cosce viene effettuato in anestesia generale e ha una durata di circa due ore.
Il chirurgo effettua delle incisioni che vanno dalla piega inguinale verso l'interno delle cosce sfiorando la zona pilifera per poi completarsi nella piega dei glutei.
La tecnica chirurgica moderna, rispetto alla precedente, si presenta come meno traumatica, in quanto viene supportata dalla liposuzione che va a ridurre lo spessore dell'interno cosce e in questo modo permette di distendere in modo ottimale i tessuti riducendone lo scollamento.


Durante l’intervento

Il tessuto cutaneo in eccesso viene quindi rimosso e la pelle nella zona dell'incisione suturata. Come insegna il noto chirurgo Lockwood, agganciando il tessuto del bordo inferiore dell'incisione alle strutture più resistenti come il periostio del pube o ancora la branca ischiopubica e l'aponeurosi muscolare, si può ridurre il rischio di incorrere in una discesa secondaria della cicatrice, tipico nei casi in cui sia presente un significativo cedimento cutaneo.
La tecnica di sutura nella zona dell'incisione è invece realizzata su più strati, in modo accurato e con la massima precisione chirurgica.


liftingcosce


Periodo post-operatorio: i primi giorni

Nei primi 2 giorni dopo l'intervento è possibile avvertire una sensazione di indolenzimento nella zona trattata a causa della tensione a cui sono stati sottoposti i tessuti.
Il lifting alla parte interna delle cosce non prevede generalmente l'applicazione di drenaggi e questo permette di poter camminare e di ritornare in modo rapido alle proprie attività. Dopo circa tre giorni la sensazione di fastidio a camminare e sedersi infatti passa ed è quindi possibile tornare a casa.


Periodo post-operatorio: dopo la prima settimana

Dopo circa una settimana anche la medicazione compressiva utilizzata dopo l'intervento viene tolta, mentre dopo 2 settimane si rimuovono le suture. In questo arco di tempo le pazienti notano come l'ecchimosi e il gonfiore tendano a diminuire. Nonostante sia un intervento dove complicazioni quali ematomi e necrosi risultano molto rare, è importante effettuare un'igiene locale molto attenta per evitare il rischio di cicatrici imperfette.


Risultati

Una volta rimosse le suture la paziente può già notare dei significativi miglioramenti. Infatti l'intervento distensivo dell'interno cosce crea un risultato estetico subito visibile. Mentre l'adipe aspirato non si ricrea, negli anni potrebbe ricomparire invece una certa flaccidità cutanea, ma molto dipende dalle caratteristiche della cute.
Dopo circa un anno e mezzo la cicatrice risulta schiarita ed essendo nella piega della pelle risulta poco visibile. Grazie alla liposuzione abbinata durante l'operazione gli effetti dell'intervento di lifting dell'interno cosce sono ottimi e con una maggiore qualità rispetto agli anni passati.


FAQ

Che tipo di cicatrici avrà il paziente?

Solitamente le cicatrici sono esteticamente non rilevanti perché particolarmente sottili e nascoste nelle pieghe cutanee.

Quando la pelle potrà essere esposta al sole??

Il paziente potrà esporsi al solo 40 giorni dopo l’intervento e dopo aver consultato il chirurgo.

Quando si potranno riprendere le attività quotidiane?

Le normali attività possono essere riprese mediamente dopo 12 giorni, 3 dopo il micro lifting.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.